Vesciche

Hiking e trekking: cosa fare se compare una vescica

3 min - Tempo di lettura
Hiking e trekking: cosa fare se compare una vescica Hiking e trekking: cosa fare se compare una vescica Hiking e trekking: cosa fare se compare una vescica

L’eccessivo tempo di esposizione, lo stress, il lavoro e il traffico sono tutti problemi comuni che la maggior parte di noi deve affrontare quotidianamente. Uno dei modi migliori per ripristinare l’equilibrio nella vita è tornare nella natura. E non c’è modo migliore per connettersi con i grandi spazi aperti che con un’escursione attraverso i boschi. Lo stato di benessere che ci viene incontro, anche dopo un’ora all’aria aperta, è incredibilmente gratificante e appagante. Alla fine, tutto lo stress inizia a lasciare il corpo mentre i polmoni si riempiono di aria fresca. Ma tutta questa gioia ritrovata può sparire in un istante quando si è nel bel mezzo dell’escursione e inizia a svilupparsi una vescica al piede.

Le vesciche sono l'infortunio al piede più comune per gli escursionisti, e, se non si è preparati, possono rovinare l’intera escursione. Camminare con le vesciche non è l'ideale. L'attrito può causare la rottura della vescica, che può portare a un'infezione dolorosa.

La maggior parte delle vesciche si presenta morbida e dolorosa, alcune più di altre, ma ci sono alcuni segni da individuare per vedere se la ferita è infetta. Prima di esaminare la vescica, lavarsi le mani con acqua calda e sapone per evitare di introdurre batteri sulla ferita. Ispezionare l’area intorno alla vescica per rilevare segni di calore, gonfiore, odori sgradevoli, pus, fori o desquamazione della pelle. Rivolgersi al medico per un consiglio o se si nota che la vescica è gravemente infetta (ad esempio, se si nota pus nella vescica).

Anche se lo scarpone da trekking giusto può fare molto per prevenire le vesciche, è meglio avere a portata di mano un kit anti-vesciche per gestirle in caso di comparsa. Il perfetto kit contro le vesciche da trekking include cerotti specifici per le vesciche, materiale assorbente come la garza e disinfettante. Nella maggior parte dei casi non bisogna scoppiare una vescica, ma quando si fa un’escursione, la maggior parte degli escursionisti preferisce scoppiarla e drenarla in condizioni controllate, piuttosto che rischiare che esploda nella calza sudata e sporca. Ricordarsi però che non bisognerebbe mai far scoppiare una vescica al piede. Scopri come prevenire la formazione delle vesciche prima di una escursione.